Fuga dal gran caldo

Il Sito dell'Associazione Camperisti di Retorbido

Fuga dal gran caldo

Giugno 30, 2019 Uscite e Week End 0

Caldo infernale negli ultimi tre giorni della settimana scorsa. E allora, perchè non saltare a bordo ed andare alla ricerca del fresco? Prua verso la Val d’Aosta, destinazione: Cervinia. Abbiamo fretta di andare ed entriamo in autostrada e maciniamo chilometri in un caldo afoso. Buona idea quella di Beatrice di uscire e cercare una gelateria. 

Freccia a destra e uscita a Pont S.Martin. Qui ci attira un indicazione: “Sentiero dei vigneti di Carema”. 

Ci sarà una gelateria, no? perbacco, subito all’ingresso del paese e con un comodo parcheggio.

Il sentiero dei vigneti di questa DOC della provincia di Torino ci attira molto e, senza pensarci troppo, ci avviamo su per la salita rinunciando temporaneamente al gelato  a dopo aver visitato questo posto. Scopriamo, prima dei bellissimi vigneti a coltivazione eroica del Nebbiolo (qui Picotendro) il centro di questo borgo medioevale, e passeggiando tra le viuzze ci colpisce la numerosità delle case in pietra, addossate tra loro, e, non consueto in pieno centro, dei bellissimi pergolati sorretti da caratteristiche colonne in pietra e mattoni. 

La nostra passeggiata prosegue poi lungo il sentiero dei vigneti che ci immerge in questi bellissimi terrazzamenti, dove i grappoli di nebbiolo sono già completamente formati e sono pronti per una nuova fantastica avventura: il “Carema 2019”.

Ritorniamo alla base, ma la passeggiata ci ha messo appetito e così, complice un venticello che ci dà un pò di sollievo dalla calura, approfittiamo, prima del gelato e vista l’ora (quasi le 15,00), per assaggiare un calice di Carema insieme ad una bella bistecca alla griglia.

Finalmente mangiamo il nostro gelato e ripartiamo verso la destinazione finale: Cervinia. Preferiamo non passeggiare in centro, che conosciamo benissimo, ma goderci finalmente il fresco rilassandoci e godendo della splendida vista del Cervino che si specchia nel lago blù. Tutto il resto del tempo lo abbiamo dedicato a percorrere alcuni dei numerosi sentieri che partono nei pressi del laghetto.

Da questa uscita dell’ultimo minuto e non organizzata, ci portiamo dietro una nuova bellissima scoperta, il borgo di Carema, che conoscevamo per il suo vino DOC ma a cui mai ci eravamo sognati di dedicare una tappa.








Lascia un commento

1
chiedi info
Powered by